lunedì 17 gennaio 2011

I codici della scrittura

La scrittura  e` una esperienza di comunicazione.

Come comunicazione e` sottoposta alle leggi per essa teorizzate: esiste un emittente, l'autore ed esiste un ricevente, il lettore. La comunicazione avviene attraverso un codice, in questo caso la lingua italiana, grazie ad un canale ( il mezzo e` il libro o il giornale o il PC, il canale e` quello distributivo o il web, tanto per semplificare ).
Il contesto e` quello genericamente sociale, e l'oggetto della comunicazione ( l'argomento trattato) e` il referente.
Fin qui si obbedisce alle definizioni date da Shannon e altri nei suoi lavori, base teorica necessaria allo sviluppo delle odierne telecomunicazioni.
Tuttavia nelle relazioni umane quanto descritto sopra fa da supporto ad un piu` ricco paradigma di interazioni,  che presuppongono l'instaurarsi di una relazione tra le persone, al di la` del messaggio effettivamente emesso.
La scrittura, soprattutto narrativa, in questo contesto si trova con una duplice difficolta`: la prima e` quella di stabilire una relazione scrivente-lettore che sia stabile e di fiducia reciproca ( se non sono convinto che chi mi legge sara` in grado di apprezzarmi, non mi metto nemmeno a scrivere, viceversa se quello scrittore non mi convince, non lo reputo interessante, il suo libro neanche lo apro ), usando mezzi che non permettono l'interattivita` perche` dotati di un  solo canale trasmissivo, in uscita per lo scrivente ( quindi in ingresso per il lettore).
La seconda difficolta` e` quella di veicolare un messaggio che esprima compiutamente e a tutti i livelli i pensieri dell'autore. Cosi` come in Contact, dentro il primo livello di messaggio ( la successione di numeri primi sino al 261) ne contiene un altro, una trasmissione televisiva, e ricorsivamente questo contiene le istruzioni per costruire una astronave, ma in definitiva quel che vogliono dire gli extra terrestri e`: sappiamo che siete li`, veniteci a trovare" , allo stesso modo un brano di narrazione esprime differenti livelli, e sta al lettore il compito, che e` proprio cio` che rende la lettura piacevole, di scoprirli e interpretarli.
Senza nessuna pretesa, ma con l'arroganza datami dall'estesa ignoranza ( su cui sara` interessante fare una riflessione)  accostandomi agli studiosi di letteratura e di comunicazione, vorrei anch'io proporre la mia categorizzazione dei livelli interpretativi della narrazione, che esprimo in quattro codici:

1) Codice sintattico:  la lingua che usiamo, espressa nella corretta forma grammaticale,  e` il veicolo utilizzato per trasportare il messaggio ( la narrazione) al fruitore che, forte di un linguaggio comune - reso tale da comunanza non solo di vocabolario, ma anche di contesti e conoscenze. Tale codice potrebbe essere accomunato al mezzo se non fosse per la ricchezza di ambiguita` che  una lingua dispone.

2) Codice narrativo: la storia che si racconta, ovvero il susseguirsi di vicende che compongono la narrazione. solitamente e` il primo livello interpretativo, quello piu` semplice. A questo la maggior parte della gente si ferma
3) Codice dell' immaginazione: le emozioni e le immagini che vengono evocate dalla narrazione. Nello svolgersi della storia vengono evocate immagini, situazioni, atte a mettere in empatia il lettore e far crescere in lui un livello emotivo 
4) Codice semantico: quello che la narrazione vuole veramente dire.

La profondita` di un racconto sono a mio parere dipendenti dalla capacita` dell'autore di maneggiare opportunamente questi codici,  proponendo  una buona miscela che renda la lettura intrigante e piacevole. Se non si tengono presente questi differenti livelli interpretativi ( non necessariamente cosi` come li ho codificati io, ma con questa sostanza di pensiero ) il prodotto che ne deriva sara` con buona sostanza piuttosto scadente.




 La scrittura: creativita` e metodo

Riferimenti: 
  • Watzlawick P., Beavin J.H., Jackson D.D., Pragmatica della Comunicazione Umana, 1971, Roma, Astrolabio
  • Shannon C.E., A Mathematical Theory of Communication , 1948, The Bell System Technical Journal, vol.27
  • Sagan C. Contact,  1985
  • ...

4 commenti:

  1. Wow i love your blog its awesome nice colors you must have did hard work on your blog!...keep posting!

    Landscape Lighting Austin, Texas | Austin Auto Accident Lawyer | Seattle Homes

    RispondiElimina
  2. complimenti loris, davvero interessante!
    Grazie per gli stimoli che dai alle nostre menti...
    dani

    RispondiElimina

Appunti
Commento sul mio taccuino ( cartaceo e in web) gli argomenti che di volta in volta mi sembrano più interessanti, con un obiettivo semplice: cercare di migliorare e rendere più chiara la mia visione del mondo. E se questo può aiutare anche voi, ne sono felice.